Ghidini ci ha preso gusto, un'altra vittoria!

ghidini_vittoria_600.jpgConcorezzo. Matteo Ghidini prosegue nel migliore dei modi la sua esperienza nella 600 Superstock in Spagna. Dopo aver saltato il precedente appuntamento, a causa di problemi tecnici che non gli hanno consentito di essere al via della corsa di Aragon, Matteo è tornato a vincere sul circuito di Albacete. Lo ha fatto con una nuova squadra, il team Hernandez, sempre alla guida di una Kawasaki.

Il week end del 6-7-8 luglio era iniziato benissimo, con Matteo protagonista in ogni turno di prove a partire dal venerdì, per poi ottenere, il sabato, la pole position con il tempo di 1’36”4, oltre un secondo e mezzo in meno del tempo registrato nella gara di inizio stagione.

La corsa, nonostante Matteo avesse fatto vedere di essere in gran forma, non è stata di certo una passeggiata. Al semaforo verde Ghidini è partito piuttosto bene, transitando secondo alla prima curva; è poi passato in testa alla corsa dal secondo giro, grazie ad un passo insostenibile per gli avversari, rispetto ai quali guadagnava ben un secondo al giro. L’esposizione della bandiera rossa a causa di un incidente, dopo circa metà gara, ha vanificato gli sforzi del pilota del team Hernandez, costretto a ripartire da capo al restart della gara. Al semaforo verde, Matteo ancora una volta è partito bene, anche se è transitato secondo alla prima curva. Ancora una volta Ghidini è passato leader della corsa al secondo giro, riprendendo il suo passo e mettendo tra sé e gli avversari tre secondi di margine in sette giri, transitando primo sotto la bandiera a scacchi.

Nonostante lo 0 in classifica della corsa di Aragon, alla quale non ha potuto prendere parte, Matteo è in piena lizza per il Campionato, dove occupa la seconda posizione, anche se a 22 punti dal primo. Ci sono ancora due appuntamenti prima del termine della stagione, in programma sui circuiti di Navarra a fine Luglio e a Valencia in Settembre.

Matteo, galvanizzato dalla vittoria nell’ultima gara, è molto fiducioso in vista del finale di Campionato: “Il mio feeling con la Kawasaki 600 è davvero ottimo, come la squadra, con la quale ho instaurato subito un ottimo feeling. Sia il team Cruciani, con il quale ho disputato le precedenti gare, sia il team Hernandez, mi hanno messo a disposizione, fino ad ora, una gran moto e i risultati sono arrivati. Non aver preso parte alla gara di Aragon mi ha penalizzato in classifica, lo zero incamerato è purtroppo molto pesante. Per le due gare finali penserò solo a dare il massimo e puntare alla vittoria, senza guardare la classifica del Campionato. Le somme le tireremo solo dopo l’ultima gara. Nel frattempo voglio ringraziare chi mi sta consentendo di gareggiare nella classe 600 Superstock, ovvero il team Cruciani e il team Hernandez, ma soprattutto i miei sponsor, che mi stanno supportando in questa incredibile stagione. Ora mi concentrerò sugli esami di maturità, che svolgerò in questi giorni, per poi dedicarmi a tempo pieno alla gara di Navarra di fine Luglio: è un circuito che non conosco, dovremo dedicare molto tempo alla messa a punto durante le prove libere. Speriamo di ottenere un grande risultato anche lì”.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI