L'Allianz capovolge a fatica i TrasportiPesanti

cazautefeste.jpg

ALLIANZ VERO VOLLEY-TRASPORTIPESANTI CASALMAGGIORE 3-2
 
L’Allianz Vero Volley vince, ma che fatica… Nel derby regionale contro la TrasportiPesanti Casalmaggiore, undicesima in classifica, la compagine rimaneggiata mandata in campo da Marco Gaspari davanti ai 2875 spettatori dell’Opiquad Arena, perde il primo set e poi, nonostante gli innesti di Egonu e Rettke, continua a non giocare bene, facendosi rimontare nel quarto set. Solo al tie-break si è vista la vera Allianz, quella che dovrebbe lottare per lo scudetto.
La statistica che dice che si tratta dell’ottava vittoria consecutiva, comprendendo i match di Champions League, rende comunque un po’ più dolce che agro il successo da soli 2 punti.
 
Come anticipato, Gaspari (ex della contesa assieme alle sue atlete Bajema e Malual e alle avversarie Hancock e Obossa) guarda la graduatoria e le fatiche di coppa che si sommano a quelle di campionato e opta per un parziale turnover, schierando Malual opposta per Egonu, Candi centrale per Rettke e preferendo Cazaute schiacciatrice a Daalderop.
Pronti, via e Smarzek stampa 2 muri in faccia alle azzurroblù. Sull’1-5 Gaspari riesce a fermare l’“emorragia”, ma le sue ragazze non ce la fanno proprio a recuperare. Le schiacciatrici vengono murate spesso, le centrali non murano quasi mai, l’opposto sbaglia quasi tutto, la palleggiatrice non sa più a chi alzare i comunque buoni palloni salvati e ricevuti dal libero Castillo, l’unica a salvarsi dalla débâcle collettiva della prima frazione di gioco. Proprio uno dei tanti errori di Malual permette alle casalasche di allungare a +5 (8-13). Cazaute cresce di livello e le compagne la seguono nella rimonta, che però si ferma -2 (13-15). Smarzek e Perinelli continuano a picchiare palloni per terra fino al 18-22. Ancora Cazaute, con un attacco e un ace, suona la carica che con un errore di Perinelli produce il pareggio (24-24). Un errore di Sylla e un’invasione di Malual consegnano però il parziale alla squadra guidata da Marco Musso.
 
Il secondo set inizia con incredibilmente ancora in campo Malual, che però è brava a mettere a segno 2 punti prima di eclissarsi ed essere sostituita da Egonu. Oltre alla fuoriclasse veneta Gaspari inserisce anche Rettke per Candi al centro. Il parziale resta però in equilibrio perché le subentrate faticano a ingranare. Anzi, sull’11-11 sono le ospiti a guadagnare 4 punti di margine (13-17). A questo punto le cremonesi, in particolare la protagonista del primo set Smarzek, commettono qualche errore di troppo e si torna in parità sul 20-20. Il testa a testa prosegue fino ai vantaggi dove emerge finalmente Egonu, che con una schiacciata dalla seconda linea chiude il parziale sul 27-25. Alla fine saranno ben 24 i punti registrati sul suo tabellino personale.
 
Il set vinto doveva essere la svolta e invece nel terzo le casalasche si portano a +4 (4-8): vanno a segno Manfredini, Perinelli, Smarzek e Lohuis, ben rifornite da Hancock. La rimonta è immediata e firmata da Egonu (2 attacchi), Heyrman (muro) e Cazaute (ace). Poi Cazaute sorpassa con un altro ace e Sylla schiaccia il punto del 10-8. Strada in discesa? Non ancora. La TrasportiPesanti reagisce e resiste fino al 14-14. Quindi una serie di errori delle giocatrici ospiti aiuta l’Allianz nella faticosa opera di condurre in porto il set. Non basta l’inserimento tra le casalasche della brava Obossa per raddrizzare il parziale, chiusosi 25-18.
 
Il quarto set si apre con 2 muri di una Rettke in crescendo, ma sia sul 3-0 che sul 17-14 le azzurroblù si fanno recuperare. Si procede a braccetto fino al 23-23, quando ancora Obossa e una schiacciata di Egonu che però sfiora l’asticella mandano le squadre al tie-break.
 
Ottenuto un punto in classifica la TrasportiPesanti Casalmaggiore sembra come soddisfatta e alza bandiera bianca di fronte a una squadra di casa finalmente ai livelli abituali di gioco. In particolare Rettke è straripante e chiude sul 15-2 con un ace. Grazie ai 15 punti messi a referto, con 2 muri e 2 ace, la centrale statunitense si porta a casa il premio di Mvp.
 
L’Allianz Vero Volley, salita con questo successo dal terzo al secondo posto in classifica a 5 punti dalla Prosecco Doc Imoco Conegliano, tornerà in campo per il campionato domenica prossima alle ore 17 in casa dell’Honda Olivero San Bernardo Cuneo ma prima, cioè mercoledì alle 20, giocherà a Monza per la Champions League contro il Mulhouse Alsace, terzo nel campionato francese a 3 punti dal Vandoeuvre Nancy (che però ha una gara in più) e a 1 punto dal Neptunes de Nantes.
 
 
FOTO ROBERTO DEL BO