La piscina è pronta: ecco il bando per il gestore

swimming-pool-830505_640.jpgConcorezzo. Ci siamo! Dopo due anni di chiusura e una riqualificazione attesa da oltre 15 anni, la nuova piscina comunale di via Pio X sta per riaprire i battenti. Oggi, 22 marzo, il Comune pubblica ufficialmente il bando con cui verrà individuato il gestore dell'impianto. La procedura per l'affidamente dell'incarico è già stata presentatain Commissione Sport alla presenza anche di società specializzate. L'obiettivo è quello di arrivare alla ripresa delle attività per l'inizio del nuovo anno scolastico anche se non è escluso che gli utenti possano tornare a nuotare già in estate.

"Senza perdere tempo ci siamo presi il tempo necessario per fare le cose al meglio, lavorando per restituire ai cittadini una struttura moderna e sicura - spiega l'assessore ai Lavori pubblici, Innocente Pomari - Ringrazio gli uffici che hanno lavorato a questo progetto e quanti ci hanno affiancato nella realizzazione delle opere. Sono certo che il bando di gara per la ricerca del gestore ci consentirà di trovare il partner più idoneo e qualificato per questo importante ruolo. Spero si possa arrivare a breve ad una inaugurazione degna di questo servizio. Il Comune, poco alla volta, presenterà ai cittadini il frutto di tanto lavoro svolto in sordina: dalla piscina alle case in edilizia popolare, dai giochi in Villa Zoja e agli interventi di prossima realizzazione nelle scuole".

Accantonata l'ipotesi più onerosa di affidare i lavori a una società esterna in cambio di un ultradecennale contratto di gestione, l'Amministrazione comunale, sotto la supervisione dell'assessorato di Innocente Pomari e dell'Ufficio tecnico, ha deciso di farsi carico direttamente della riqualificazione che ha interessato vasche, spogliatoi e palestrina. Il nuovo gestore dovrà farsi carico della custodia, gestione e apertura della piscina, della palestrina e dei campi da calcetto. Le società interessate potranno presentare le proprie offerte fino al 3 maggio, dopodiché si procederà all'apertura delle buste e all'affidamento. La gara prevede la concessione per 5 anni (valore stimato 3,4 milioni di euro), con la possibilità di rinnovo per un ulteriore anno. Il canone minimo di gestione è stimato in 65.000 euro all'anno.La manutenzione è a carico del Comune.

Ulteriori dettagli da oggi sul sito del Comune.

Leggi anche

Piscina, tutto quello che c'è da sapere sui lavori

Divieti di circolazione per il Papa: ecco la mappa

Magazzino cinese in fiamme, paura per le esalazioni

I templari e la croce di San Giorgio: mistero e fascino al Pirellone

Cinque buoni motivi per prendere casa a Concorezzo

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI