santalfredo
santalfredo

La Vero Volley si inchina all'Itas Trentino

grozerpallonetto.jpg

VERO VOLLEY-ITAS TRENTINO 0-3
 
Stavolta non c’è stato due senza tre: dopo aver clamorosamente battuto la Cucine Lube Civitanova e la Gas Sales Bluenergy Piacenza la Vero Volley si è fermata di fronte a una terza grande del campionato, l’Itas Trentino guidata da Angelo Lorenzetti. Anche se è maturato uno 0-3 la partita è stata equilibrata e la terza frazione di gioco si è risolta solo ai vantaggi. La formazione allenata da Massimo Eccheli ha mostrato le ottime cose già viste nei due match precedenti, un salto di qualità che si è registrato dopo l’arrivo del palleggiatore tedesco Jan Zimmermann a rinforzare la rosa.
 
Davanti ai 2097 spettatori dell’Arena di Monza, giunti ad ammirare i nazionali campioni d’Europa Galassi, Lavia, Michieletto e Sbertoli, oltre ai vari altri fuoriclasse presenti in entrambe le squadre, Eccheli conferma il settetto vittorioso negli ultimi due match, ma al centro rimette Beretta al posto di Di Martino.
 
Nel primo set le cose non vanno bene in ricezione per i padroni di casa: il misero 23% permette ai trentini di avvantaggiarsi di 6 punti (3-9). Allo scatenato Kaziyski (premiato alla fine come Mvp in virtù dei 19 punti, tra cui 2 ace e 1 muro) cominciano però a rispondere Maar e l’eterno Grozer, che firma l’aggancio del 15-15, mentre il canadese in palleggio beffa un muro a tre per il punto del 16-15. Si va avanti testa a testa fino al 22-22, poi Kaziyski e il subentrato Dzavoronok (ex della contesa assieme a Galassi) con 2 attacchi chiudono il parziale a favore dei gialloblù.
 
Il secondo set è stato leggermente meno equilibrato. L’Itas si stacca già sul 2-2 e piano piano amplia il divario fino ad arrivare a +5 (9-14). Dopo mantiene le distanze chiudendo il parziale con Michieletto (20-25).
 
Nel terzo set la Vero Volley crolla in ricezione al 26%, facilitando i muri trentini (4-1 per gli ospiti i muri-punto nel parziale). I gialloblù provano la fuga (5-9) ma vengono ripresi subito e scavalcati grazie a una schiacciata dalla seconda linea di Maar, a un attacco di Grozer e a 2 ace di Davyskiba inframmezzati da un muro di Beretta e da un errore di Michieletto. Si prosegue a braccetto ma nel finale l’Itas riallunga (19-23) e nuovamente i lombardi rimontano trascinati da Grozer (24-24). Si va ai vantaggi che, dopo 4 set-ball sprecati dai padroni di casa, premiano la squadra dell'ottimo palleggiatore Sbertoli (28-30) dopo un’invasione di Grozer e un muro di Michieletto.
 
La Vero Volley dovrà tornare a fare punti domenica prossima (ore 20.30) in casa della WithU Verona: il match sarà trasmesso in diretta tv su Rai Sport.
 
 
FOTO ROBERTO DEL BO

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI