Slider

Stroppa: "Berlusconi a volte mi critica e a volte si complimenta"

stroppa.JPG

Oggi i giornalisti che seguono le vicende dell’Associazione Calcio Monza sono potuti tornare a presenziare alla conferenza stampa post-rifinitura della prima squadra dopo molto tempo. Nella nuova sala stampa dell’U-Power Stadium, già “battezzata” lo scorso 5 luglio in occasione della presentazione dell’allenatore Giovanni Stroppa, abbiamo approfittato dell’occasione per fare il bilancio del lavoro svolto fino a oggi. “Sono molto soddisfatto di quello che sta facendo la squadra in allenamento – ha esordito il tecnico biancorosso - Ogni giorno noto miglioramenti rispetto a prima. Non sono invece pienamente soddisfatto relativamente al gioco espresso nelle partite. Bisogna migliorare la qualità delle scelte che si fanno negli ultimi metri. Comunque l’atteggiamento della squadra mi dà fiducia: avremo sempre di più un’identità forte, di dominio sul campo”. A proposito di scelte negli ultimi metri, l’attaccante Favilli si è infortunato prima di esordire in campionato… “È un giocatore importante, che è stato colpito dalla sfortuna. Si è già operato e sta bene, ma i tempi di recupero li comunicherà lo staff medico. Non ho chiesto ulteriori rinforzi per il reparto offensivo perché sono contento delle punte che ho a disposizione. Volevo giocare con Mota più avanzato rispetto al solito, ma non avendo mai fatto il centravanti creava troppa confusione. Al momento è meglio che stia dietro a Gytkjaer”. Il tema degli infortuni è stato all’ordine del giorno in questo avvio di stagione… “Purtroppo sì. Oltre al portiere Lamanna, già fermo da circa 5 mesi, siamo stati particolarmente danneggiati in attacco, con Mota e Ciurria arrivati infortunati e Favilli che si è fatto male in allenamento, ma soprattutto a centrocampo, con la malattia di Barberis e gli infortuni di Mazzitelli, Valoti e ora Scozzarella. Riguardo a Barberis tengo a sottolineare che ha rischiato non solo di smettere di giocare ma anche qualcosa di più. Il mio pensiero va prima all’uomo che all’atleta perché nel giro di qualche settimana è riuscito a uscire da una situazione grave addirittura tornando in campo e mostrando il suo valore di giocatore che è indiscutibile”. Colpani sarà un altro cardine del centrocampo? “Lui ha tutto, può arrivare lontano, però sbaglia tanto nella gestione della palla”. In difesa è stato finora poco utilizzato Pirola… “In quel reparto è quello che deve lavorare di più. Ma lo tengo molto in considerazione”. Adesso ci sono in programma 3 partite in 8 giorni: attuerà un turn-over? “Per il momento ragionerò partita per partita. Se ci sarà bisogno attuerò un turn-over”. Domani si comincerà il trittico con la Ternana ancora a 0 punti… “È una squadra che però ha giocato molto bene tutte e 3 le partite e dunque dovremo fare grandissima attenzione. Falletti, Pettinari e Donnarumma hanno nelle corde parecchi gol: in attacco è una delle squadre che ha più qualità. L’anno scorso in Serie C la compagine allenata da Cristiano Lucarelli ha inanellato record su record: domani gli farò i complimenti di persona. È una squadra che sa quello che vuole, che gioca un ottimo calcio”. L’amministratore delegato Adriano Galliani ha dichiarato che Parma, Benevento e Brescia sono le favorite alla promozione... “Ne aggiungerei altre a cominciare da Lecce, Cremonese e Pisa”. E il “patron” Silvio Berlusconi lo sente? “Mi chiama prima e dopo le partite: a volte critica, a volte si complimenta”.

 

Per Monza-Ternana, in programma alle ore 14 con diretta tv su Sky, Dazn e Helbiz Media, Stroppa ha convocato I seguenti 23 giocatori: Donati, Mazzitelli, Caldirola, Machìn, Barberis, Gytkjaer, Valoti, Sommariva, Pedro Pereira, Di Gregorio, Barillà, Antov, Colpani, Paletta, Carlos Augusto, Sampirisi, Brescianini, Marrone, Mota Carvalho, D'Alessandro, Vignato, Ciurria, Pirola. Tra quelli non convocati gli indisponibili sono appunto Lamanna, Favilli e Scozzarella.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI