santalfredo-1.png
santalfredo-2.png

Correzzana

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORECorrezzana. Tre spettacolari percorsi tra strada e sterrati nella suggestiva cornice del Parco della Valle del Lambro. Si presenta così la terza edizione della 8Korrerun, la manifestazione (quest'anno internazionale) promossa da Correzzana Corre (gruppo podistico dell'Asd Correzzana) con il supporto della Fiasp e il patrocinio del Comune. Dopo le riuscitissime edizioni serali degli scorsi anni, la kermesse quest'anno si svolgerà nella mattinata del 1 ottobre, con partenza libera tra le 8 e le 9,30 (ritrovo ore 7,30). Gli organizzatori hanno studiato tre percorsi da 7, 14 e 21 chilometri. Tutti i dettagli e ulteriori informazioni nella locandina qui sotto e sulla pagina Facebook di Correzzana Corre. 

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

*/ ?>

Dalla Brianza

8Korrerun, terza edizione e tre percorsi spettacolari

8Korrerun, terza edizione e tre percorsi spettacolari

Correzzana. Tre spettacolari percorsi tra strada e sterrati nella suggestiva cornice del Parco della Valle del Lambro. Si presenta così la terza edizione della 8Korrerun, la manifestazione (quest'anno internazionale) promossa da Correzzana Corre (gruppo podistico dell'Asd Correzzana) con il supporto della Fiasp e il patrocinio del Comune. Dopo le riuscitissime edizioni serali degli scorsi anni, la kermesse quest'anno si svolgerà nel

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORECorrezzana. Otto chilometri per le vie del paese e attraverso i campi che si affacciano sul Parco della Valle del Lambro. Il prossimo 17 ottobre prenderà il via la prima edizione della 8Korrerun, gara podistica non competitiva promossa da ASD Correzzana con il patrocinio del Comune e il supporto di Correzzana Running Team (Correzzana Corre). E' previsto anche un percorso di 4 km per favorire la massima partecipazione. Iscrizioni fino alle 19,30, partenza alle 20, alle 21,30 RistAperitivo presso il Centro sportivo di via Principale, 38 e premiazioni. Per informazioni, iscrizioni (obbligatorie per i gruppi) o preiscrizioni è possibile scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare al 393779408. All'arrivo servizio spogliatoi e docce, ristoro, cucina e uno spazio deposito borse non custodito.Iscrizione 6 euro con pacco-gara. Premio per il gruppo più numeroso.Aggiornamenti, percorso e altre info sulla pagina facebook di CORREzzana CORRE (clicca qui)

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

*/ ?>

Dalla Brianza

8Korrerun, tutto pronto per la prima edizione

8Korrerun, tutto pronto per la prima edizione

Correzzana. Otto chilometri per le vie del paese e attraverso i campi che si affacciano sul Parco della Valle del Lambro. Il prossimo 17 ottobre prenderà il via la prima edizione della 8Korrerun, gara podistica non competitiva promossa da ASD Correzzana con il patrocinio del Comune e il supporto di Correzzana Running Team (Correzzana Corre). E' previsto anche un percorso di 4 km per favorire la massima partecipazione. Iscrizioni fino alle 19

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORECorrezzana. Oltre 300 persone mobilitate tra atleti e volontari dell'organizzazione, 182 iscritti alla 8 km, diverse decine impegnati nel percorso da 4 km. Il bilancio della prima 8Korrerun lascia intendere che la macchina organizzativa di CorrezzanaCorre e del Gruppo Sportivo è già in moto per la seconda edizione. Sabato 17 ottobre le vie del piccolo borgo brianzolo sono state letteralmente invase da una marea colorata di runners, di tutte le età. Sugli otto chilometri si sono imposti Massimiliano Brigo per gli uomini con uno straordinario tempo di 26'47", mentre per le donne è salita sul gradino più alto del podio Angiola Conte (33'03"). Suggestivo il percorso, strutturato su due giri, che ha attraversato stradine in salita, campi a ridosso del Parco della Valle del Lambro, vecchi cortili, la zona della chiesetta di Guzzafame. A premiare i vincitori Luca Riboldi di CorrezzanaCorre, Gilberto Ba del Gruppo sportivo e il sindaco Mario Corbetta, che ha percorso tutti gli 8 km. Premiati anche i piccolissimi campioni e il gruppo più numeroso.

"Più che soddisfatti - commenta Gilberto Ba - Ci ha colpito la grandissima partecipazione dei cittadini di Correzzana e dei paesi limitrofi: tantissima gente che ha deciso di correre, ma anche tantissimi cittadini che hanno seguito la gara dalle finestre e lungo il tragitto, apprezzando l'aspetto sportivo e di partecipazione dell'evento".

 

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

*/ ?>

Dalla Brianza

8Korrerun, un successo la prima edizione: brillano Brigo e Conte

8Korrerun, un successo la prima edizione: brillano Brigo e Conte

Correzzana. Oltre 300 persone mobilitate tra atleti e volontari dell'organizzazione, 182 iscritti alla 8 km, diverse decine impegnati nel percorso da 4 km. Il bilancio della prima 8Korrerun lascia intendere che la macchina organizzativa di CorrezzanaCorre e del Gruppo Sportivo è già in moto per la seconda edizione. Sabato 17 ottobre le vie del piccolo borgo brianzolo sono state letteralmente invase da una marea colorata di runners,

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORECorrezzana. Sei chilometri in totale relax tra strade e sentieri, 9 tappe per degustare prodotti bio e artigianali, un kit di benvenuto alla partenza. Domenica 11 giugno, a Correzzana, si terrà la decima edizione della "Sgambada", la camminata enogastronomica che si snoda per le vie del paese attraversando anche la Valle del Lambro (è previsto un percorso agevolato per i passeggini). La manifestazione è organizzata dal Comune inseme a Gruppo sportivo e Volley Correzzana e farà da vetrina anche per sensibilizzare i partecipanti sul tema della donazione grazie alla presenza degli stand di Avis, Admo e Aido. Le iscrizioni si terranno a partire dalle 9 presso il Centro sportivo di via Principale 34 (5 euro gli adulti, 2 euro i bambini fino alla V elementare), mentre la partenza è libera tra le 9,30 e le 10,30. 

Prima tappa d'obbligo con una bottiglia d'acqua fresca offerta dal bar Tijuana, quindi degustazione di dolci con Pandilò, cui seguirà un assaggio di miele dell'azienda agricola Maggiociondolo. Stand decisamente a km 0 quello di L'orto in casa che metterà a disposizione frutta e verdura, mentre l'azienda agricola Fratelli Riboldi delizierà i partecipanti con yogurt, formaggi e salumi. Suggestiva la "birretta in chiesetta" con il birrificio artiginale "Birra Eretica". Entro le 13 (orario massimo) aperitivo in piazza con Vista Caffè mentre all'arrivo presso il Centro sportivo pizza offerta da CorrePizza e degustazione di vini a cura di azienda agricola Oreste Stefano e Tiki Taka. Il kit di benvenuto è offerto da Colombo Gomme di Arcore.

Ulteriori dettagli e il volantino qui

Leggi anche

Un libro e un selfie con la Corona Ferrea

Yousize, la app misura-scarpe che piace anche a D&G

Davide Van De Sfroos sfida il gigante San Siro (e dopo lascia?)

Il bel gesto della titolare del bar Linda

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Dalla Brianza

Decima "Sgambada" degustando prodotti bio, yogurt, birra e tanto altro

Decima "Sgambada" degustando prodotti bio, yogurt, birra e tanto altro

Correzzana. Sei chilometri in totale relax tra strade e sentieri, 9 tappe per degustare prodotti bio e artigianali, un kit di benvenuto alla partenza. Domenica 11 giugno, a Correzzana, si terrà la decima edizione della "Sgambada", la camminata enogastronomica che si snoda per le vie del paese attraversando anche la Valle del Lambro (è previsto un percorso agevolato per i passeggini). La manifestazione è organizzata dal Comune

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORECorrezzana. Dalla sua fornace, l'ultima del suo paese, nascono due delle maestose sculture che saranno inaugurate a Milano, al parco Citylife. Qui, nel cuore della grande Milano domenica verrà tagliato il nastro del parco nel quale 16 scultori di tutto il mondo sono stati invitati a realizzare delle installazioni. Tra loro anche un'artista tedesca, Judith Hopf che ha scelto la fornace di Corrado Riva, 48 anni, originario di Correzzana, che col padre possiede l'ultima fabbrica artigiana a Fornaci di Briosco in alta Brianza. Grazie alla maestria brianzola sono stati realizzati una mano e un piede giganti che fanno parte dell’opera di per ArtLine Milano, dal titolo Hand and Foot for Milan (scopri di più sul progetto)

"Un tempo qui avevamo circa cinque o sei fornaci, poi nel tempo hanno chiuso tutte - ha spiegato Riva nel cuore della sua bottega - La Hopf ci scrisse un anno e mezzo fa parlandoci del suo progetto: "Hand and foot for Milan". Ci chiese se eravamo in grado di farlo e io risposi... vediamo". Il piede e la mano (3 metri e 60 centimetri di altezza, ndr) sono stati realizzati da Riva con una serie di mattoni sagomati a mano nella sua fornace e poi assemblati. Insieme rappresentano "Un ironico dialogo a distanza tra forme umane e contesto architettonico", spiega l'artista in alcune interviste, dichiarando anche di aver voluto fortemente un materiale dalla forte tradizione che è esattamente l'argilla lavorata da Riva. "Ci è voluto più di un anno per trovare il modo di realizzarla - ha spiegato Riva mostrando il modello in legno - Inizialmente eravamo partiti col polistirolo per lo stampo, ma non era adatto. Quindi abbiamo riprodotto la "manona" in legno, divisa in parti tutte segnate con un codice. Quindi un pezzettino dopo l'altro abbiamo realizzato le parti che sono state inserite e sagomate". Lunedì una degazione del FAI di Monza è stata da Riva per scoprire questa meraviglia.  Corrado Riva e Cinzia Cataldi di Museo in Tasca  hanno raccontato come è nato questo luogo, ricco di fascino e storia all'interno di Fornaci, "il villaggio nato sui mattoni". Il prossimo appuntamento è per domenica 15 aprile, alle ore 12, quando sarà inaugurato il parco delle sculture. Al parco di via Eginardo, saranno presenti gli artisti, Filippo Del Corno, assessore alla Cultura, Roberto Russo curatore di Citylife e naturalmente coloro che hanno collaborato, tra cui Riva.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

LA STORIA DELLA FORNACE

E' una di quelle storie che staresti ore ad ascoltare, quella di Fornaci, dove tra l'Ottocento e il Novecento c'erano cinque fornaci che davano da lavorare a centinaia di persone. Ora è rimasta solo quella di Riva, in questa piccola frazione di Briosco, in Brianza. C'era chi faceva la terra, chi il mattone, chi cuoceva opera. "Siamo rimasti solo noi perché la nostra è una fornace artistica - ha spiegato Riva, terzogenito di una famiglia di artigiani - E' nata tra il 1920 e il 1925, non c'è una data precisa, per opera del professor Persico che insegnava all'Umanistico a Milano e di un suo allievo che si chiamava Rebattini. Lui era antifascista e in quegli anni sarebbe stato costretto a iscriversi al Fascio per fare il professore. Ma lui non voleva iscriversi e allora è venuto qua con un gruppo di artisti e ha fondato questa fornace". Il nonno e anche il bisnonno di Corrado lavoravano già in quell'ambito. Rebattini vendette la fornace al nonno di Corrado, Ambrogio Riva, negli anni Sessanta. Con lui lavoravano il figlio (padre di Corrado), Emilio e lo zio Angelo. "Producevano di tutto, soprattutto vasi all'epoca - ha proseguito l'artigiano - Oggi ci siamo solo io e mio padre che pur essendo in pensione mi aiuta. Per questa grande scultura hanno comunque collaborato tanti amici. Più in generale proseguiamo la tradizione del cotto lombardo e collaboriamo con vari artisti. Qualche volta mi diletto anche io, ma non mi definisco un artista". L'orgoglio per l'opera realizzata è comunque tangibile. Riva ci ha poi mostrato la fornace vera e propria: una stanza in muratura che viene accesa dopo che Riva ha inserito manualmente uno alla volta i pezzi. Una volta spenta, la "camera" viene sempre murata e pCOM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREoi riaperta letteralmente a martellata di volta in volta. Un procedimento che richiede una maestria insospettabile e soprattutto una immensa passione, quella che si può vedere negli occhi di Riva mentre si muove tra i tanti calchi delle centinaia di commissioni realizzate nei decenni in via XI Febbraio nella piccola Fornaci di Briosco. 

Scopria la fornace: clicca qui

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Cultura

L'antica fornace brianzola di Corrado conquista Milano

L'antica fornace brianzola di Corrado conquista Milano

Correzzana. Dalla sua fornace, l'ultima del suo paese, nascono due delle maestose sculture che saranno inaugurate a Milano, al parco Citylife. Qui, nel cuore della grande Milano domenica verrà tagliato il nastro del parco nel quale 16 scultori di tutto il mondo sono stati invitati a realizzare delle installazioni. Tra loro anche un'artista tedesca, Judith Hopf che ha scelto la fornace di Corrado Riva, 48 anni, originario di Correzzana, che

Concorezzo. La politica? In gelateria. E' la nuova sfida di GianLuca Brambilla, vulcanico imprenditore, volto televisivo dei talk show e ora imprenditore del gusto. Da un anno, in pieno covid, ha rilevato la storica gelateria Il Ranocchio di Correzzana, in via Kennedy 2. Ora quest'oasi del gelato, con tanto di garden esterno e palme, si chiama "Il Gelato del Brambilla" e, modo suo, il titolare l'ha caratterizzata per la scelta di prodotti doc, per la vera granita siciliana, fino alle ultime tendenze dei bubble tea.

Ma lui "paladino dei non garantiti" non rinuncia alla sua passione per la politica. E da martedì prossimo, dalle 21, la gelateria si trasforma anche in un salotto in stile Bruno Vespa per parlare di economia, attualità, politica e tanto altro. Ad maiora!

PS. Il gelato, nel solco della tradizione e con qualche punta di novità, merita una sosta.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

 

*/ ?>

Cultura

Politica e gelato, la sfida del Brambilla

Politica e gelato, la sfida del Brambilla

Concorezzo. La politica? In gelateria. E' la nuova sfida di GianLuca Brambilla, vulcanico imprenditore, volto televisivo dei talk show e ora imprenditore del gusto. Da un anno, in pieno covid, ha rilevato la storica gelateria Il Ranocchio di Correzzana, in via Kennedy 2. Ora quest'oasi del gelato, con tanto di garden esterno e palme, si chiama "Il Gelato del Brambilla" e, modo suo, il titolare l'ha caratterizzata per la scelta di prodotti doc, pe

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORECorrezzana. L'iscrizione del figlio a scuola? Comodamente da casa. Il cerficato di nascita? Dal pc. E la tari? Pochi passaggi anche dal cellulare. Ma anche una complessa pratica edilizia? Assolutamente sì. Bruciando sul traguardo anche importanti città brianzole, il piccolo Comune di Correzzana (3000 abitanti e meno di dieci dipendenti tra tempo pieno e part-time) può considerarsi in qualche modo una smart city, almeno a livello di burocrazia. Venerdì sera, alla presenza del sindaco Marco Beretta e dell'ex capogruppo Massimiliano Capitanio, ora deputato alla Camera, è stato presentato ufficialmente il nuovissimo Sportello telematico polifunzionale.

Si tratta di un portale realizzato dopo aver riorganizzato la macchina amministrativa, dopo aver aggiornato e messo a sistema tutto il comparto delle procedure e della modulistica, dopo aver messo in rete Comune, Regione, Catasto e tanto altro. Lo sportello telematico, realizzato a costo zero grazie a un contributo di Regione Lombardia (finalizzato allo sviluppo del sistema PagoPA) e alla collaborazione della Globo srl, consente a cittadini e professionisti di svolgere la quasi totalità delle pratiche burocratiche da smartphone, tablet o pc: pratiche edilizie, richiesta e stampa di certificati, consultazioni di fascicoli, accesso agli atti. Non solo. Correzzana è tra i primi Comuni della Brianza e della Lombardia che consente già da oggi di pagare mensa scolastica, sanzioni, tasse, diritti di segreteria comodamente da casa utilizzando carta di credito o altri sistemi digitali.

Per accedere è sufficiente dotarsi di SPID (è possibile attivarlo direttamente in Comune) o utilizzare la CNS, la carta nazionale dei servizi (la tessera sanitaria, per indentersi).

In sala erano presenti inoltre gli assessori Daniele Secchi e Sabrina Magro, i consiglieri Stefano Lissoni, Michele Stillittano, Bruna Ner, Alessandra Galimberti, Emanuele Gatti presidente di Bevereco, Enrica Lavezzari, presidente degli architetti di Monza e Brianza, rappresentanti dell'ordine dei geometri e tanti professionisti.

Nelle foto Massimiliano Capitanio con l'ad di Globo, Giovanni Bonati e la foto con amministratori e dipendenti comunali

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Dalla Brianza

Sportello telematico, il Comune a casa tua

Sportello telematico, il Comune a casa tua

Correzzana. L'iscrizione del figlio a scuola? Comodamente da casa. Il cerficato di nascita? Dal pc. E la tari? Pochi passaggi anche dal cellulare. Ma anche una complessa pratica edilizia? Assolutamente sì. Bruciando sul traguardo anche importanti città brianzole, il piccolo Comune di Correzzana (3000 abitanti e meno di dieci dipendenti tra tempo pieno e part-time) può considerarsi in qualche modo una smart city, almeno a livello di burocrazia.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORELesmo. Pauroso schianto ieri sera, intorno alle 18.30, sulla Provinciale 7 che collega Arcore a Lesmo. Per cause al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Monza un uomo di 52 anni è finito fuori strada con la sua berlina mentre imboccava la salita di Peregallo. Dopo un pauroso testacoda la vettura si è schiantata contro un ostacolo prima di terminare la carambola. Il conducente, che stava raggiungendo la propria abitazione distante pochi chilometri, ha subito un violentissimo trauma cranico, parzialmente attutito dall'air bag. Nell'impatto anche il parabrezza è andato in fratumi, mentre la parte anteriore del veicolo si è letteralmente accartocciata. Sul posto sono intervenute l'ambulanza dei soccorritori dell'Avps di Vimercate e e l'automedica di Monza, oltre ai carabinieri. Dopo le prime cure sul posto, l'uomo è stato trasportato in codice giallo all'ospedale San Gerardo di Monza. I carabinieri hanno disposto il test alcolemico.

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

*/ ?>

Dalla Brianza

Testacoda con schianto, paura sulla Sp7

Testacoda con schianto, paura sulla Sp7

Lesmo. Pauroso schianto ieri sera, intorno alle 18.30, sulla Provinciale 7 che collega Arcore a Lesmo. Per cause al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Monza un uomo di 52 anni è finito fuori strada con la sua berlina mentre imboccava la salita di Peregallo. Dopo un pauroso testacoda la vettura si è schiantata contro un ostacolo prima di terminare la carambola. Il conducente, che stava raggiungendo la propria abitazione distante pochi chi

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORECorrezzana. La musica del rocker emiliano e i piatti della tradizione lombarda e brianzola. Sarà un tributo a Vasco all'insegna della trippa e della cassoeula quello che andrà in scena giovedì 6 settembre presso il Centro sportivo di via De Coubertin. La serata, promossa da Asd Correzzana, prevede il tributo a Vasco con Le Deviazioni di Davide Altamore. Il concerto inizierà alle 21, mentre dalle 19 cucina aperta (tensostruttura coperta) con trippa, cassoeula, salamelle, wurstel e patatine, tomino alla piastra e fiumi di birra. Ingresso libero. 

La tribute band di Davide Altamore, che vanta una incredibile somiglianza estetica e di timbro vocale con Vasco, è una delle più apprezzate a livello nazionale.

*/ ?>

Dalla Brianza

Tributo a Vasco con trippa e cassoeula

Tributo a Vasco con trippa e cassoeula

Correzzana. La musica del rocker emiliano e i piatti della tradizione lombarda e brianzola. Sarà un tributo a Vasco all'insegna della trippa e della cassoeula quello che andrà in scena giovedì 6 settembre presso il Centro sportivo di via De Coubertin. La serata, promossa da Asd Correzzana, prevede il tributo a Vasco con Le Deviazioni di Davide Altamore. Il concerto inizierà alle 21, mentre dalle 19 cucina aperta (tensostruttura coperta) con t