Clandestino arrestato nel centro profughi: condannato ed espulso

cc.jpgConcorezzo. E' stato condannato a 8 mesi di reclusione (pena sospesa) e sarà espulso dall'Italia il cittadino nigeriano, classe 1990, arrestato sabato mattina dai carabinieri dopo un inseguimento terminato all'interno del centro profughi presso l'ex Hotel San Carlo di via San Rainaldo. L'uomo era fuggito all'alt dei militari dell'Arma dopo essere stato sorpreso a chiedere soldi con una certa insistenza davanti al cimitero cittadino. L'inseguimento si era concluso all'interno della struttura residenziale che, da alcuni mesi, ospita richiedenti asilo. Il processo per direttissima si è tenuto questa mattina a Monza. Il giovane era incensurato ma senza permesso di soggiorno. Foto d'archivio

Leggi anche

Torresani assessore a Sesto: ha fatto cadere l'ex Stalingrado

Piscina, ecco le cifre dell'operazione

E' un clandestino nigeriano il giovane arrestato oggi al centro profughi

NON PERDERE QUESTA OCCASIONE: Con Rodenstock puoi vedere alla perfezione: una lente è in omaggio

Commenti   
0 #3 Marco 2017-07-20 13:47
Poveretti....mi fate pena....tenete ben stretto il vostro ridicolo orticello e il vostro ancor più piccolo cervello....pri ma che ve lo rubino gli immigrati....ok kioooooo
0 #2 Roberto 2017-07-13 12:36
...ma scusate. Perchè dev'essere espulso? Si stava perfettamente integrando: resistenza a pubblico ufficiale e questua molesta fuori dal cimitero. Ancora un po' di apprendistato e avrebbe sicuramente trovato la sua strada passando allo spaccio o allo sfruttamento della prostituzione.
Buona integrazione a tutti
0 #1 Fabio 2017-07-11 10:25
ESPULSO ???? Come tutti quelli che prendono poi gli danno il foglio di via in mano e ARRIVEDERCI alla prossima ?? Quella delle espulsioni è una BARZELLETTA.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI