"Vi racconto l'orrore della deportazione"

exdeportato.jpgConcorezzo. Un popolo che ignora il proprio passato, non saprà mai nulla del proprio presente. Così diceva il compianto Indro Montanelli riguardo l’ importanza della memoria storica. Ecco perché l’ Associazione Roberto Camerani, da alcuni anni ormai, cerca di fare in modo che la tragedia delle deportazioni nazifasciste non venga dimenticata. Nel tentativo di rivolgersi anche ai giovani della nostra comunità, l’Associazione Camerani  si è rivolta all’ Associazione Minerva, composta da numerosi giovani del nostro territorio. Dalla collaborazione è nata l’ iniziativa,  “La memoria in viaggio”. L’ iniziativa si articolerà in una serie di momenti, rivolti all’ intera cittadinanza, e culminerà nella toccante esperienza della  visita al campo di concentramento di Mauthausen. Sono previsti una mostra, presso la sede dell’Associazione Minerva, e un incontro pubblico. Durante la serata, prevista per venerdì 30 settembre nella sala di rappresentanza del comune di Concorezzo, interverrà Venanzio Gibillini, internato per motivi politici nel campo di Dachau e tra i pochi superstiti ancora in vita. La partenza per Mauthausen è in programma per il 30 ottobre. Le iscrizioni per il viaggio sono ancora aperte, per maggiori informazioni è possibile visitare il sito camerani.it oppure la pagina Facebook “Associazione Minerva”.

Leggi anche

Piscina, tutto quello che c'è da sapere sui lavori

Calcio, manita biancorossa!

Ex Frette, le immagini del degrado

Ville Aperte, ecco i tesori di Concorezzo

Aggiungi commento