Volley, ottimo inizio per la Saugella Monza

sau.jpg

SAUGELLA MONZA-UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO 3-1
 
È un’ottima partenza di campionato di Serie A1 quella della Saugella Monza, che all’Arena ha superato brillantemente la squadra che sulla carta è la seconda forza del torneo. Il match, anticipato a sabato sera per esigenze televisive, essendo stato trasmesso in diretta su Rai Sport, si è purtroppo giocato a porte chiuse per via dei provvedimenti statali e regionali di contenimento del “coronavirus”, che sono stati parzialmente revocati solo poche ore prima del fischio d’inizio. Salvo ulteriori sorprese, alla prossima gara all’Arena potranno infatti accedere 700 spettatori.
 
La formazione allenata da Marco Gaspari ha giocato una bella pallavolo, fatta di muri efficaci, difesa attenta (il libero Parrocchiale è stata superlativa), smistamento dei palloni da parte della palleggiatrice Orro vario e attacchi precisi e ficcanti. Limitando il numero di errori in battuta e migliorando le percentuali in ricezione si potrà ambire a un posto tra le 4 semifinaliste del campionato. Non c’è da fare voli pindarici perché siamo solo all’inizio e la Unet E-Work Busto Arsizio oggi lamentava l’importantissima assenza della palleggiatrice titolare Poulter, in panchina solo per onor di firma. A farle compagnia nel primo set la schiacciatrice Gray, in precarie condizioni fisiche.
 
L'avvio del primo set è equilibrato, ma sul 7-7 la Saugella comincia a staccarsi e più il vantaggio si allarga e più le ragazze rosazzurre prendono coraggio forzando alcune situazioni. Sul 13-10 arriva un filotto di 9 punti che mette in ginocchio le bustocche. Un errore di Olivotto consegna un parziale di 25-13 per le padrone di casa.
 
Il tecnico delle biancorosse Marco Fenoglio inserisce Gray per la veterana (41 anni) Piccinini e la situazione si raddrizza, grazie anche alla crescita della palleggiatrice Bonelli. Il set è combattuto e resta in equilibrio fino al 12-12. Tre punti di Danesi, di cui due consecutivi su muro, portano la Saugella sul 19-15. Una scatenata Mingardi (23 punti per lei alla fine del match) tiene a galla la Unet E-Work, ma Orthmann chiude il parziale sul 25-22.
 
Nel terzo set la Saugella commette l'errore di rilassarsi leggermente, mancando di precisione in ricezione e calando di efficacia in attacco. Sul 10-10 le ospiti scappano una prima volta, ma vengono riprese sul 19-19 da Heyrman e Mejiners, poi riallungano grazie a un tracollo in ricezione delle monzesi e, nonostante due schiacciate consecutive dalla seconda linea a punto di Orthmann, chiudono a proprio favore 25-21 con la solita Mingardi.
 
Il quarto set è una battaglia senza esclusioni di colpi, con Van Hecke e Orthmann che rispondono a Mingardi e Gennari. Il “break” arriva sul 19-19 con Van Hecke, Orthmann e un ace di Mejiners. Non serve il time-out chiesto da Fenoglio: Heyrman chiude il parziale sul 25-22 e consegna alla Saugella i primi 3 punti del campionato.
 
Le monzesi sono attese a una conferma domenica prossima in casa della Bosca San Bernardo Cuneo, che lo scorso 29 agosto era stata battuta per 3-2 all’Arena in Supercoppa Italiana. Arena che rivedrà la Saugella in campo il 4 ottobre, alle ore 17, contro Il Bisonte Firenze.
Aggiungi commento