santalfredo
santalfredo

via don milani

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Nella sfida amichevole vinta dal Milan contro la Pergolettese per 7 a 1 il concorezzese Luca Villa, capitano dei gialloblù cremaschi, ha dovuto sfidare la sua squadra del cuore. Villa, cresciuto calcisticamente prima all'oratorio e poi con la Concorezzese, è da tempo la bandiera della compagine di Crema che milita in Lega Pro.

Nell'intervista a Tuttosport si è soffermato in particolare sulla tripletta del neoacquisto milanista Charles De Ketelaere. "Si vede subito che ha grande tecnica, poi mi ha colpito il fatto che sia sempre pronto ad ascoltare i consigli dei compagni: ho notato che mentre era in campo Florenzi , in inglese lo chiamava spesso per dargli dei consigli, ma anche Pioli gli ha detto qualcosa e lui ascoltava e metteva in pratica, da grande professionista. Dopodiché ha fatto tripletta, c’è poco da dire. È vero che un gol lo ha fatto su un nostro errore difensivo e uno su rigore, ma comunque alla fine ha segnato tre gol. L’ho osservato bene, anche perché c’era curiosità: è un giocatore al quale piace muoversi molto all’interno del campo, gli piace cercare spazi per ricevere palla. Poi ha tanta qualità nel trattare la palla e ogni volta che gli è capitata un’occasione, ci ha fatto gol, ha doti di finalizzazione. Durante l’anno lo vedremo, anche in Champions. È giovane ma credo che potrà dire la sua nel campionato italiano e da tifoso spero faccia la storia del Milan. Per come l’ho visto io, anche se abbiamo giocato in amichevole e bisogna vedere come sarà l’impatto per lui che arriva da un altro campionato, si capisce subito che è un giocatore importante".

Concorezzo.org ha sempre seguito la crescita professionale di Villa, dalla prima maglia in Nazionale all'interessamento dei grandi club italiani
Ecco alcuni articoli:

Luca Villa: dalle giovanili del Conco alla nazionale Under 16 di calcio

Luca Villa "schedato": un futuro come Locatelli e Donnarumma

 

*/ ?>

Sport

Luca Villa costretto a sfidare il suo Milan

Luca Villa costretto a sfidare il suo Milan

Concorezzo. Nella sfida amichevole vinta dal Milan contro la Pergolettese per 7 a 1 il concorezzese Luca Villa, capitano dei gialloblù cremaschi, ha dovuto sfidare la sua squadra del cuore. Villa, cresciuto calcisticamente prima all'oratorio e poi con la Concorezzese, è da tempo la bandiera della compagine di Crema che milita in Lega Pro. Nell'intervista a Tuttosport si è soffermato in particolare sulla tripletta del neoacquisto milanista Cha

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo. Alcune immagini delle telecamere potrebbero incastrare il "pirata" della strada che, sabato notte, ha investito con la propria auto un ragazzino di 17enne, che era in sella a una bicicletta. L'incidente è avvenuto in via don Milani, intorno alla mezzanotte. Il ragazzino per fortuna ha riportato solo lievi ferite, guaribili in dieci giorni. Non è chiaro il motivo per cui l'automobilista, anziché fermarsi a sincerarsi delle condizioni del minorenne, abbia deciso di allontanarsi. I genitori del ragazzo hanno sporto denuncia ai carabinieri di via Ozanam, che stanno risalendo all'identità dell'automobilista attraverso le immagini di alcune telecamere della zona. Nelle ore scorse era stato affisso anche uno striscione (guarda)

*/ ?>

Cronaca

Ragazzino investito in via don Milani, "pirata" ripreso dalle telecamere

Ragazzino investito in via don Milani, "pirata" ripreso dalle telecamere

Concorezzo. Alcune immagini delle telecamere potrebbero incastrare il "pirata" della strada che, sabato notte, ha investito con la propria auto un ragazzino di 17enne, che era in sella a una bicicletta. L'incidente è avvenuto in via don Milani, intorno alla mezzanotte. Il ragazzino per fortuna ha riportato solo lievi ferite, guaribili in dieci giorni. Non è chiaro il motivo per cui l'automobilista, anziché fermarsi a sincerar

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MOREConcorezzo.Massacrato di botte dai ladri che aveva sorpreso in flagrante. Un settantenne concorezzese è finito in ospedale con alcune costole rotte e un polmone perforato dopo che, alcuni giorni fa, è stato barbaramente picchiato da un commando di ladri in via Oreno. L'uomo, molto conosciuto in città (non diamo ulteriori dettagli per consetirgli una serena ripresa), intorno alle 20 si era recato a controllare il suo casolare di campagna nel Parco della Cavallera. Lì ha notato dei rumori sospetti e poco dopo ha sorpreso tre-quattro persone intente a smontare alcuni costosi pannelli solari e una piscina fuori-terra. Convinti a portare a termine il loro colpo, i criminali si sono scagliati contro l'indifeso settantenne, aggredendolo a calci e pugni: quindi hanno ultimato il colpo (diventato per il Codice penale, a questo punto, una rapina) portando via sia i pannelli fotovoltaici che la piscina. L'uomo, dolorante e sotto shock, ha quindi ragiunto la casa e da lì l'ospedale. I carabinieri di via Ozanam, coordinati dal luogotentene Fulvio Carotenuto, stanno svolgendo le indagini.

Questo gravissimo episodio va a sommarsi ad altri preoccupanti fatti di cronaca: il furto ai danni del GSD Concorezzese per portare via pezzi del furgone per il trasporto degli atleti, i ripetuti furti di biclette, le razzie persino sulle tombe dei defunti, i blitz ai danni delle aziende (falegnameria Ghezzi, bar Samoa, Euronics, La Camilla e tanti altri), i colpi nelle abitazioni. Si tratta di furti specificamente mirati a rubare oggetti da poi rivendere sul mercato nero (attrezzi, accessori auto, materiale elettrico ed elettronico, rame). Certo l'aggravante intollerabile del pestaggio ora ha fatto salire ai massimi livelli la soglia di attenzione. E la gente chiede pene più severe ed esemplari alla giustizia italiana.

LEGGI ANCHE

1. Ignobile furto in via Pio X, ora il Conco è senza pullmino(Cronaca)Concorezzo. Un furto ignobile, da sciacalli. Giovedì notte un commando di ladri si è intrufolato all'interno del centro sportivo di via Pio X. Approfittando dell'oscurità i malviventi si sono mes ...Creato il 21 Novembre 20142. Ladri anche in torneria: rubato un computer, danni ai locali(Cronaca)... e per isolare meglio l'antifurto. Che invece è scattato ugualmente. Dopo aver scassinato due porte, i ladri hanno dovuto accontentarsi di un magro bottino: un pc portatile. Lasciando al titolare un co ...Creato il 27 Ottobre 2014

*/ ?>

Cronaca

Scopre i ladri e viene picchiato a sangue: shock in via Oreno

Scopre i ladri e viene picchiato a sangue: shock in via Oreno

Concorezzo. Massacrato di botte dai ladri che aveva sorpreso in flagrante. Un settantenne concorezzese è finito in ospedale con alcune costole rotte e un polmone perforato dopo che, alcuni giorni fa, è stato barbaramente picchiato da un commando di ladri in via Oreno. L'uomo, molto conosciuto in città (non diamo ulteriori dettagli per consetirgli una serena ripresa), intorno alle 20 si era recato a controllare il suo casolare di campagna nel P

COM_CONTENT_REGISTER_TO_READ_MORE

Concorezzo. Sono iniziati oggi e dureranno per una decina di giorni i lavori di messa in sicurezza della facciata del condominio "La Ghiringhella" di via don Milani, dopo il preoccupante -  ma per fortuna senza conseguenze - distacco di alcuni mattoni finiti in strada. Il clamore suscitato dalla notizia (gli amministratori  dello studio Brambilla e Cherubin si sono confrontati anche con il sindaco Riccardo Borgonovo) ha sicuramente velocizzato l'intervento e così già questa mattina era possibile vedere lungo la strada che collega il Milanino a Monza e Villasanta una autoscala inviata dalla impresa costruttrice Edilvit. I tecnici devono infatti ripristinare la parte di mattoni "scollatasi" da un balcone al secondo piano dello stabile e poi verificare e mettere in sicurezza tutti i balconi "arrotondati" delle scale E, B, M e H. Alcuni residenti hanno approfittato della presenza dell'impresa anche per segnalare alcune problematiche relative ad alcuni pavimenti.

*/ ?>

Cronaca

Sicurezza in via don Milani, impresa al lavoro per "incollare" i mattoni

Sicurezza in via don Milani, impresa al lavoro per "incollare" i mattoni

Concorezzo. Sono iniziati oggi e dureranno per una decina di giorni i lavori di messa in sicurezza della facciata del condominio "La Ghiringhella" di via don Milani, dopo il preoccupante -  ma per fortuna senza conseguenze - distacco di alcuni mattoni finiti in strada. Il clamore suscitato dalla notizia (gli amministratori  dello studio Brambilla e Cherubin si sono confrontati anche con il sindaco Riccardo Borgonovo) ha sicuramente ve